domenica, 25 giugno 2017
Banner
Catalin Mustatea eletto nuovo presidente del PIR. Gli auguri del PPE

Ieri a Roma presso l'Ateneo Salesiano si è svolto il II Congresso Nazionale del Partito dei Romeni d'Italia Identità Romena, aperto con il suono degli inni nazionali italiano e romeno e sapientemente moderato da Alina Harja, Direttore di Actualitatea Magazin e corrispondente in Italia di Antena 3.

Al Congresso hanno preso parte rappresentanti del Partito di diverse Regioni quali Sicilia, Puglia, Campania, Toscana, Veneto, Lombardia, Abruzzo Marche oltre ai rappresentanti del Lazio.

E' intervenuto il Presidente dei Deputati di Forza Italia, On. Renato Brunetta che ha posto l'accento nel suo discorso sull'importante ruolo della comunità romena in Italia e sul ruolo sempre più rilevante che Forza Italia vuole dare all'accordo di collaborazione politica in essere con il PIR dall'aprile di quest'anno.

 
Accordo politico PIR - Forza Italia

"Quello di oggi è un accordo molto importante - ha dichiarato Brunetta - che sarà determinante per gli equilibri nel Partito popolare europeo e per l'elezione del prossimo presidente della Commissione europea". "La partecipazione dei cittadini romeni al voto in Italia - ha detto Abrignani - è un ottimo segnale di vera integrazione europea". 
L'accordo è stato ufficializzato in un incontro al quale hanno preso parte il capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, Renato Brunetta, il responsabile elettorale nazionale di Forza Italia, Ignazio Abrignani, il presidente del Partito dei Romeni d'Italia, Giancarlo Germani, e il leader della formazione politica romena Ppdd (Partito del popolo), Dan Diaconescu.
Roma, 7/ 04/2014 Dopo numerosi incontri preliminari è stato formalizzato oggi l'accordo tra Forza Italia e il Partito dei Romeni d'Italia in vista delle prossime elezioni europee e in vista delle amministrative che interesseranno Regioni e Comuni. Ne dà notizia una nota di Forza Italia

 
Eletto secondo consigliere comunale del PIR, stavolta romeno. Hai Catalin!!

L'elezione di Catalin Mustatea è molto importante sia per dare fiducia all'intera comunità italo romena sulle sue reali possibilità di essere determinante,visto che a Villafranca il Sindaco Faccioli ha vinto con il 52% dei voti contro il 48% del candidato del PD, sia per dimostrare che se si lavora in mezzo alla comunità e per la comunità, come ha fatto Catalin per anni, alla fine si possono raggiungere risultati insperati.
Con grande piacere prendiamo atto della elezioni a Consigliere Comunale di Villafranca di Verona del Responsabile del Veneto e membro della Segreteria Nazionale del Partito Identità Romena Catalin Mustetea eletto con 160 voti nella Lista Civica del Sindaco rieletto Faccioli che si presentava con la lista del PDL ed altre liste civiche.

 
PIR denuncia Radio105 per diffamazione ed istigazione all'odio razziale

Il Partito Identità Romena ha sporto denuncia penale in data odierna contro i responsabili di Radio 105 per i contenuti offensivi e denigratori della trasmissione Lo Zoo ipotizzando i reati di diffamazione aggravata ed istigazione all'odio razziale chidendo la sospensione della trasmissione e riservandosi il diritto di costituirsi parte civile nel relativo procedimento penale.

 
PIR sollecita l'ONU e l'OCSE ad inviare osservatori alle prossime elezioni politiche romene

Il Partito dei Romeni d'Italia Identità Romena ha inviato all'ONU ed all'OCSE l'allegato appello affinché alle prossime elezioni politiche romene vengano inviati osservatori internazionali che possano assicurare l'effettivo legale e regolare svolgimento del processo elettorale sia in Romania che nei Collegi Esteri.

Il Partito dei Romeni d'Italia Identità Romena fa’ appello a tutte le organizzazioni sociali e politiche romene, sia della Romania che della Diaspora, affinché sostengano e facciano proprio questo appello alle Autorità Internazionali, considerate le accuse di brogli elettorali che tutti i partiti romeni si lanciano reciprocamente ad ogni consultazione nazionale e locale.

Solo la legalità del processo elettorale può garantire una vera rappresentanza politica, è ora che l'opinione pubblica romena, sia in Patria che in Diaspora, inizi a chiedere ed a rivendicare il diritto ad un voto libero, di coscienza, che sia espressione di una offerta politica basata su principi e proposte, altrimenti sarà impossibile costituire le basi sociali, politiche ed economiche sia per uno sviluppo socio-economico della Romania sia per un auspicabile ritorno in Patria dei romeni della diaspora, in assenza di un vero stato diritto fondato sulla legalità e sul rispetto dei principi di democrazia e libertà.

 
Credibilità dei parlamentari, una condizione essenziale per il dialogo con la diaspora

Il Partito Identità Romena sollecita il ritiro dalla recentemente nata commissione parlamentare per le comunità romene della diaspora, dei deputati:

1-Panţîru Tudor, 2-Popa Octavian Marius, 3-Lubanovici Mircea, 4-Koto Iosif, 5-Iordache Luminiţa, 6-Niculescu Mizil Oana, 7-Palfi Mozes Zoltan, 8-Uioreanu Horea Dorin, 9-Brînză Wiliam Gabriel

I romeni al estero rifiutano l'ipocrisia e la demagogia imposta dalla casta politica di Bucarest che ha costituito una commissione per la diaspora, e dove la maggioranza è composta dai deputati che hanno votato una legge del furto e umiliazione, la legge 78/2010 ( aumento delle tasse consolari ), una legge contro coloro che pretendono di rappresentare.

I parlamentari segnalati guidati dal deputato Brinza sono pregati di ritirarsi, lasciando i posti a dei politici integri e credibili, che potranno aprire e assicurare canali di dialogo onesti e trasparenti coi romeni al estero.

 
Romeni nel Mondo

Romanii in Lume, trasmissione radiofonica condotta da Mihaela Giurgea e Giancarlo Germani/

In diretta su Colors Radio tutti i lunedì dalle 11:00 alle 12:00.

 
I 4 candidati alla presidenza PIR

 
Un simbolo, una squadra! Aggiungiti a noi!

I rappresentanti PIR, l'unica organizzazione politica mista, autonoma, legalmente costituita sul territorio italiano.

 
Avvocato della comunità

Avvocato della comunità, una trasmissione per stare un po tra di noi e parlare di tutti quei problemi giuridici e burocratici con i quali ci confrontiamo tutti i giorni, per capire e farci capire un po' di più, perché all'estero è normale che non si sappia e non si capisca subito tutto, ma solo informandosi e confrontandosi si possono superare gli ostacoli. E quelli legali in Italia sono tanti, difficili e pericolosi ... rimanete informati.

 
Il Ministro degli Affari Esteri Romeno, Cristian Diaconescu, a Roma

Il Ministro degli Affari Esteri Romeno, Cristian Diaconescu, in visita di lavoro in Italia, ha incontrato i rappresentanti della comunità romena in Italia.

A questo incontro il PIR è stato presente con una delegazione guidata dal Segretario Nazionale Mihai Muntean, di cui sotto l’intervento:

 
Locations of visitors to this page