Identitatea Românească - Identità Romena
Venerd Maggio 24, 2019, 01:43:38 *
Benvenuto! Accedi o registrati.

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie: SMF - Just Installed!
 
   Home   Guida Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: DIRITTI E DIGNITA' VENDUTI PER 50 EURO? E' UN AFFARE?  (Letto 3413 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
Giancarlo Germani
Moderator
Newbie
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1894


Presidente PIR


Mostra profilo
« inserito:: Venerd Marzo 26, 2010, 09:53:44 »

Dal territorio ci giungono segnalazioni che in diverse elezioni comunali nelle quali è prevista la partecipazione di locali comunità romene al voto ci sia qualcuno che offre 50 euro a voto, 10 subito e 40 dopo.

Ebbene chi è così cretino da vendersi i propri diritti e la propria dignità per 50 euro poi non venga a piangere che non ha diritti e che nessuno lo aiuta. I Suoi diritti e la Sua dignità se li è venduti a basso costo, quindi il Suo padrone - che si è comprato il voto -  non lo aiuterà ed anzi lo scaccerà in malo modo qualora chiedesse qualcosa.

Il PIR consiglia tutti coloro che ricevessero questo tipo di offerte - a prescindere da chi sia a fargliele - di denunciare alla Polizia ed ai Carabinieri chi si offra di comprare la Loro dignità per 50 euro ...
I diritti che si vendono..... hanno un valore inestimabile, come la dignità, naturalmente per chi ce l'ha ...

Uniti suntem o forta.


Share

Registrato

Giancarlo Germani
Moderator
Newbie
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1894


Presidente PIR


Mostra profilo
« Risposta #1 inserito:: Sabato Maggio 15, 2010, 12:24:57 »

GELA,VOTUL SE CUMPARA CU 50 EURO. SINDACATUL CGIL DIN ORASUL SICILIAN GELA A DENUNTAT TENTATIVA DE CUMPARARE DE VOTURI IN CARE AR FI IMPLICATE CATEVA ROMANCE REZIDENTE IN ORAS.
SCRIU DESPRE  ACEASTA COTIDIENELE LA SICILIA SI IL CORRIERE DI GELA.VOTUL UNUL ROMAN COSTA 50 DE EURO A GELA UNDE SE VOTA LA ALEGERILE ADMINISTRATIVE DE PE 30 SI 31 MAI .UNII CANDIDATI AR FI PUS DEJA OCHII PE ALEGATORI COMUNITARI.
Sursa Gazeta Romaneasca.

Quando si vuole essere sudditi e non cittadini poi è inutile piangere che nessuno Ti aiuta,chi si vende è stato comprato,quindi si deve accontentare di quei 50 euro con i quali ha venduto la Sua dignità.Che dire..
se c'è chi si crede furbo a vendere il voto in Italia per 50 euro vuol dire che non ha capito niente della società italiana è che quando è trattato da schiavo ha poco di cui lamentarsi...lo ha voluto lui...
« Ultima modifica: Sabato Maggio 15, 2010, 20:55:37 da Giancarlo Germani » Registrato
Giancarlo Germani
Moderator
Newbie
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1894


Presidente PIR


Mostra profilo
« Risposta #2 inserito:: Domenica Aprile 01, 2012, 10:03:45 »

Si avvicinano le elezioni comunali del 6/7 maggio e nelle comunità romene è tutto un fervore...Eu ce castig.......Domnul Primar, avem un stock del 100 voturi..buono buoni....chi vende chi compra..sembra il mercato delle vacche... eppure sembra assurdo che dopo essere stati costretti ad emigrare in milioni, i romeni facciano gli stessi errori anche all'estero...troppi sudditi, troppe smecherie da 2 lei e poca coscienza e pochissimi, cittadini...speriamo nei ragazzi che stanno crescendo qui....perchè per molti non c'è speranza, quando si è schiavi in suflet..c'è poco da fare....
Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2009, Simple Machines
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.069 secondi con 21 query.