Identitatea Românească - Identità Romena
Sabato Maggio 25, 2019, 13:06:36 *
Benvenuto! Accedi o registrati.

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie: SMF - Just Installed!
 
   Home   Guida Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: CATALIN MUSTATEA CANDIDATO A VERONA:"SI AL VOTO DI COSCIENZA..."  (Letto 3695 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
Giancarlo Germani
Moderator
Newbie
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1894


Presidente PIR


Mostra profilo
« inserito:: Luned Aprile 30, 2012, 16:22:12 »

CATALIN MUSTATEA,UN ROMENO CHE TI ASCOLTA.....CANDIDATO NELLA VERONA LEGHISTA....

A Verona,la roccaforte leghista del Sindaco uscente Flavio Tosi, risiedono migliaia di cittadini romeni e tra questi diverse centinaia risultano iscritte alle liste elettorali aggiunte per poter esercitare il loro diritto di voto il 6 ed il 7 maggio prossimi.
Tra questi c'è anche Catalin Mustatea,un romeno impegnato da anni nel mondo del sociale e del volontariato,sposato,padre di due bimbe,collaboratore del sindacato Cisl a Verona,che dal gennaio del 2011 ha aperto un centro di ascolto per la comunità romena a Villafranca di Verona.
Catalin Mustatea è Responsabile regionale  del Veneto del Partito Identità Romena e sara' candidato alle elezioni comunali di Verona nella lista del Nuovo Psi nella coalizione di centro destra che sostiene la candidatura a Sindaco di Luigi Castelletti.
D.Come mai avete deciso di candidarvi alle elezioni comunali in un citta' come Verona,dove la Lega Nord non è tenerissima con gli stranieri?
R. Perche' credo che la nostra comunità debba iniziare a partecipare di piu' alla vita sociale e politica italiana,collaboro da anni con un sindacato italiano come la Cisl ed ho capito sche se vogliamo avere i nostri spazi e maggiori attenzioni come comunità dobbiamo imparare ad usare i metodi italiani ed ad essere piu' aperti sia tra di noi che verso gli altri.
D.Che vuol dire usare i metodi italiani?
R.Vuol dire che dobbiamo smetterla di pensare al voto ed alla politica come siamo abituati a fare da 22 anni in Romania,cioè come un qualcosa che ti deve portare un vantaggio materiale seppur piccolo,il famoso “Eu ce castig?” per 2 motivi,uno perchè abbiamo visto in Romania che danni ha prodotto questo metodo,oltre 6 milioni di emigranti ed un paese impoverito ed in ginocchio,il secondo perchè in Italia vendere o svendere il nostro voto vuol dire svendere la nostra dignità,sia come singoli che come comunita”.
D.Ma allora come pensa che i suoi connazionali possano decidere di votarla se non ci guadagneranno niente ?
R.La dignità è qualcosa di immateriale ma di molto importanter.Noi romeni dobbiamo dimostrare a noi stessi,ai nostri figli ed agli italiani che sappiamo scegliere  e che non siamo un popolo che si vende un diritto come il voto per una birra,per qualche euro o per vaghe promesse.
D.Cosa pensi di poter dare ai romeni di Verona con la Tua candidatura.
R:Innanzi tutto è bene che si veda che la nostra comunità puo' esprimere dei candidati che partecipano alla vita politica italiana come tutti gli altri,come responsabile del Pir in Veneto sono anni che svolgo attività politica a fianco di tanti dei candidati della lista del Nuovo Psi, nella quale mi candido e che mi hanno aiutato e sostentuto ad aprire un centro di ascolto per la comunità romena perchè sono convinti che i romeni debbano essere spinti ad integrarsi nella  società scaligera, perchè soprattutto al Nord costituiamo una delle principali ed apprezzate forze lavoro in tanti campi,dall'edilizia,all'artigianato.
D.Come è nata la Sua candidatura?
R.Sinceramente me lo hanno chiesto i miei amici italiani e di altre comunità,la nostra lista vanta una presenza di diversi candidati stranieri,mi conoscono da tempo e sono stati lieti di potermi offrire una candidatura nella loro lista.La vita andrà avanti anche dopo le elezioni e la mia attività ed il mio impegno politico continueranno anche dopo.A Verona i romeni devono dimostrare di saper usare lo strumento democratico del voto,scegliendo un candidato che possa poi essere interprete delle loro esigenze in consiglio comunale,non è importante che sia romeno od italiano,purchè sia una persona che possa essere un punto di riferimento per i cittadini romeni e per le loro esigenze.Io metto a disposizione la mia esperienza maturata in questi anni ed il rispetto che mi sono guadagnato tra gli italiani con la mia attività sociale e politica,poi sta' ai miei connazionali valutare e scegliere,la mia è una candidatura di servizio nel senso che mi metto a disposizione dei romeni di Verona per portare avanti per via politica le nostre istanze in Comune,dalle esigenze dei nostri figli a quelle dei nuclei famigliari in difficolta',i Comuni hanno delle risorse da usare ,sta' a noi dimostrare che meritiamo attenzione.
D.Un Suo appello al voto per i Suoi connazionali?
R.Votate con conscienza,il voto è un diritto prezioso che in Romania non abbiamo saputo usare,invito tutti a non fare gli stessi errori in Italia,votiamo delle persone in cui crediamo ed alle quali potremo poi chiedere legittimamemente informazioni,aiuto e tuto quello che ci possa servire per inserirci con tutit i nostri diritti in una città come Verona .Io mi metto a disposizione dei miei connazionali,senza fare promesse elettorali,se i candidati romeni in queste elezioni otterranno dei buoni risultati i Sindaci saranno spinti ad avere maggiori cure ed attenzioni verso le nostre comunità,se si continuerà a non partecipare od a svendere i nostri voti per nulla,non conteremo nulla neanche nei Comuni dove viviamo e lavoriamo e dove cresciamo i nostri figli,ed è proprio per Loro che dobbiamo sforzarci di imparare veramente come si vota in democrazia,anche se nel nostro paese non lo abbiamo ancora capito.....”
G.MIron
« Ultima modifica: Luned Aprile 30, 2012, 16:26:21 da Giancarlo Germani »

Share

Registrato

Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2009, Simple Machines
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.048 secondi con 21 query.