Identitatea Românească - Identità Romena
Gioved Agosto 22, 2019, 00:32:28 *
Benvenuto! Accedi o registrati.

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie: SMF - Just Installed!
 
   Home   Guida Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: SPAZI APERTI ALLA ACCADEMIA DI ROMANIA  (Letto 2298 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
Giancarlo Germani
Agenda
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1894


Presidente PIR


Mostra profilo
« inserito:: Gioved Giugno 07, 2012, 13:08:48 »

Accademia di Romania in Roma
è lieta di presentare


SPAZI APERTI X


settimana conclusiva
 
sabato 9 giugno
Promenade a Villa Borghese con Valerio Rocco Orlando – ore 17.00 (partenza dall’Accademia di Romania)
 
domenica 10 giugno
Performance Ten Days with an Exorcist di Line Kallmayer – ore 18.30
Video screening Unfinished Symphonies di Mia Fryland & Flemming Lyngse – ore 19.30
 
venerdì 15 giugno / Finissage di spazi aperti x – ore 19
Performance sonora Die Landschaft zerfetzt, öde, kaputt di Marcel Saegesser e Barblina Meierhans - dalle ore 19.30 alle ore 00.30
Performance musicale Borders, unto the edges di Scanner – ore 22.00
 
 
Sarà una settimana ricca di eventi quella di spazi aperti x, decima edizione quest’anno a cura di Eleonora Farina.
 
spazi aperti x si declina in una mostra, in una serie di eventi paralleli e in dibattiti.
Allestita negli ambienti non convenzionali dell’Accademia di Romania, la mostra spazi aperti x ospita le opere di circa trenta artisti borsisti internazionali, attualmente residenti in dodici Accademie ed Istituti culturali di Roma, e di una ristretta e preziosa selezione di ospiti speciali, che contempla la presenza anche di artisti tra i più interessanti delle passate nove edizioni.

Il rush finale del decennale di Spazi Aperti prende il via sabato 9 giugno con una promenade a Villa Borghese con e di Valerio Rocco Orlando (ore 17, partenza di fronte all’Accademia di Romania), unico italiano coinvolto nel progetto; si prosegue domenica 10 con la performance Ten Days with an Exorcist di Line Kallmayer (ore 18.30) e il video screening Unfinished Symphonies di Mia Fryland & Flemming Lyngse (ore 19.30); si termina venerdì 15 giugno con la lunga serata del Finissage (dalle ore 19.00 alle ore 00.00): in scaletta la performance sonora Die Landschaft zerfetzt, öde, kaputt di Marcel Saegesser e Barblina Meierhans, segue la performance musicale Borders, unto the edges di Scanner.
Durante la stessa sera si farà staffetta con l’inaugurazione della mostra “wher you live now” presso l’Accademia Britannica di Roma, una nuova dimostrazione della rete di relazioni internazionali intessuta dall’Accademia di Romania in Roma.
 
Sabato 9 l’artista Valerio Rocco Orlando invita alcuni degli artisti incontrati durante la sua residenza romana itinerante ad uscire dal proprio studio e ad unirsi per una promenade, una passeggiata libera al tramonto, attraverso il parco di Villa Borghese, storicamente luogo privilegiato per l’incontro e la conversazione dei Grand Tourist in città. Gli artisti coinvolgeranno il pubblico nelle loro conversazioni in libertà.
L’obiettivo di questo intervento, in bilico tra l’ambito pubblico e una dimensione più intimista, è quello di riflettere sulle molteplici e possibili identità dell’istituzione 'Accademia', vista dagli stessi artisti come isola in cui si osserva la realtà dall’interno, una sorta di ‘camera con vista’ legata alla pratica del Grand Tour. L’artista Valerio Rocco Orlando invita quindi ad uno sconfinamento.


La mostra spazi aperti x a cura di Eleonora Farina
 
Ideata dall’Accademia di Romania in Roma, Spazi Aperti è una piattaforma di scambio e di dialogo tra le Accademie e gli Istituti culturali internazionali presenti nella Capitale creata con il fine di realizzare un evento comune di arte contemporanea unico nel suo genere a Roma.
 
spazi aperti x è allestita negli ambienti non convenzionali dell’Accademia di Romania. La mostra ospita le opere di circa trenta artisti borsisti internazionali, attualmente residenti in dodici Accademie ed Istituti culturali di Roma, e di una ristretta e preziosa selezione di ospiti speciali, che contempla la presenza anche di artisti tra i più interessanti delle passate nove edizioni.
Attraverso quaranta lavori spazi aperti x approfondisce il legame indissolubile tra la figura dell’artista e la difficile situazione socio-politica odierna.
A quasi cento anni dalle riflessioni del filosofo russo Mikhail Bakhtin sull’immaginazione dialogica, oggi più che mai – in un momento di profonda crisi mondiale economica e soprattutto sociale – diventa imprescindibile porsi interrogativi sull’oggetto artistico non più quale risultato dell’operare creativo individuale ma invece quale risultante di diverse forze centripete.
 
Accademie partecipanti: Accademia del Belgio Roma, Accademia Britannica a Roma, Accademia di Danimarca, Accademia di Francia a Roma Villa Medici, Accademia di Romania in Roma, Accademia Tedesca Roma Villa Massimo, Accademia d’Ungheria in Roma, Circolo Scandinavo, Delegazione del Québec a Roma, Forum Austriaco di Cultura Roma, Istituto Svizzero di Roma, Real Academia de España.
Borsisti partecipanti: Seda Gubacheva (Accademia del Belgio Roma), Colin Darke, Nicholas Hatfull, Laure Prouvost (Accademia Britannica a Roma), Magnus Frederik Clausen, Rasmus Høj Mygind, Jacob Jessen, Line Kallmayer, Marie Rømer Westh (Accademia di Danimarca), Rémy Yadan (Accademia di Francia a Roma Villa Medici), Robert Fekete, Sorin Scurtulescu, Sergiu Toma, Claudia Zloteanu (Accademia di Romania in Roma), Jeanne Faust, Philipp Lachenmann (Accademia Tedesca Roma Villa Massimo), Nóra Bujdosó (Accademia d’Ungheria in Roma), Mia Fryland & Flemming Lyngse, Andrea Lange, Janne Malmros (Circolo Scandinavo), Ana Rewakowicz (Studio del Québec a Roma), Manuel Gorkiewicz, Bernadette Huber (Forum Austriaco di Cultura Roma), Laurent Faulon, Luc Mattenberger, Marcel Saegesser (Istituto Svizzero di Roma), Sonia Navarro, Belén Rodríguez González, Jorge Yeregui Tejedor (Real Accademia de España).
Ospiti speciali: Geta Brătescu (Romania), Kate Gilmore (Spazi Aperti 2008 – Accademia Americana a Roma), Myriam Laplante (Spazi Aperti 2009 – Delegazione del Québec a Roma), Lars Laumann (Norvegia), Astrid Nippoldt (Spazi Aperti 2006 – Accademia Tedesca Roma Villa Massimo), Lia Perjovschi (Romania).
 
Il catalogo di spazi aperti x, in inglese e a diffusione internazionale, è realizzato da Archive Appendix Berlino.
Due i partner d’eccezione per questo 2012: l’Azienda Speciale Palaexpo – Palazzo delle Esposizioni di Roma e la fiera d’arte contemporanea ROMA – The Road to Contemporary Art.
 
 
Informazioni generali
Durata: dal 24 maggio al 15 giugno 2012
Orari di apertura: dal mercoledì al sabato dalle ore 15 alle ore 18 (o su appuntamento)
Ingresso: libero
Con il patrocinio di: Roma Capitale
Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico
Con il sostegno di: Istituto Culturale Romeno, Bucarest
In collaborazione con: Azienda Speciale Palaexpo – Palazzo delle Esposizioni
                                 ROMA – The Road to Contemporary Art
 
Per informazioni:
www.spaziaperti.org / www.accadromania.it
info@spaziaperti.org
+39 06.3201594
 




Share

Registrato

Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2009, Simple Machines
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.07 secondi con 20 query.