Identitatea Românească - Identità Romena
Venerd Maggio 24, 2019, 00:58:22 *
Benvenuto! Accedi o registrati.

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie: SMF - Just Installed!
 
   Home   Guida Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: DECLARATIA DE VENIT,CE RISCATI DACA NU VA DECLARATI VENITUL  (Letto 1763 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
Giancarlo Germani
Moderator
Newbie
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1894


Presidente PIR


Mostra profilo
« inserito:: Sabato Aprile 27, 2013, 13:59:10 »



Al giorno d’oggi l’amministrazione finanziaria ha a disposizione molteplici armi per scoprire chi non ha dichiarato il dovuto semplicemente perché “si è scordato” la dichiarazione. Essenzialmente queste armi sono rappresentate dai controlli incrociati, anche tramite l’anagrafe tributaria.
Proviamo a pensare: se c’è qualcuno che ha operato delle ritenute sulla nostra busta paga, o sui nostri redditi da partecipazione in una società, e quindi dovrebbe averle versate e dichiarate, è inevitabile che il nostro reddito prima o poi arrivi a conoscenza dell’amministrazione finanziaria anche se noi non l’abbiamo dichiarato.
Allo stesso modo se abbiamo case, terreni o fabbricati, oppure conduciamo delle attività, è ovvio che il fisco prima o poi si accorge di noi.

Ci tocca spesso leggere le notizie sui giornali che riguardano le scoperte da parte della Guardia di Finanza dei c.d. “evasori totali”, cioè di coloro che sono totalmente sconosciuti al fisco, e come tali certo non hanno mai compilato una dichiarazione, ma questi rappresentano una sacca minima del totale dell’evasione fiscale, anche se forse la più eclatante.

In caso di accertamento da parte dell’amministrazione, comunque, oltre alle maggiori imposte, alle pesanti sanzioni ad esse relative (fino a tre volte tanto le imposte evase, salvo ulteriori aggravanti) ed agli interessi dovuti, dobbiamo ricordare che la semplice omissione della dichiarazione nei termini previsti può aprire le porte per i soggetti economici all’accertamento induttivo, e cioè alla ricostruzione da parte dell’amministrazione finanziaria del reddito senza basarsi sulla contabilità, mentre per gli altri è comunque considerata di intralcio all’amministrazione finanziaria per la determinazione dell’imponibile, e pertanto punibile con sanzioni severe. Particolarmente severe sono ad esempio le sanzioni sulla mancata indicazione dei redditi, dei fabbricati o degli investimenti detenuti all’estero.




Share

Registrato

Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2009, Simple Machines
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.059 secondi con 21 query.