Identitatea Românească - Identità Romena
Sabato Settembre 21, 2019, 15:44:39 *
Benvenuto! Accedi o registrati.

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie: SMF - Just Installed!
 
   Home   Guida Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: Coordinatore Marche Bambara;Il Pir punto di riferimento sociale sul territorio  (Letto 1714 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
Giancarlo Germani
Moderator
Newbie
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1894


Presidente PIR


Mostra profilo
« inserito:: Gioved Febbraio 12, 2015, 08:34:48 »

Si è inaugurata oggi presso la Sede di Sanit-Italiana sita in Via Giannelli 36 Ancona la Sede del Partito dei Romeni D'Italia Identità Romena, alla presenza del Coordinatore Marche Dr. Filippo Bambara e della Responsabile area politica Marche Jenica Rachinoiu Cesca.

Hanno partecipato all'incontro, fattivo e costruttivo il Presidente del partito Catalin   Mustatea,il Coordinatore Nazionale Cristiano Acquaroli il portavoce Avv. Giancarlo Germani e dirigenti provenienti da diverse regioni d'Italia e, come graditi ospiti, alcuni rappresentanti di altre comunità.

Nel corso del dibattito si è convenuto di iniziare a svolgere nelle Marche un lavoro di informazione ed assistenza nei confronti della Comunità Romena e delle altre Comunità straniere per favorire sia migliori condizioni di vita che di rappresentanza politica nelle istituzioni Italiane.

Il P.I.R. Marche si prefigge di essere un punto di riferimento per tutte le Comunità   presenti sul territorio Marchigiano, in particolare a  tutti coloro che abbisognano di assistenza e soluzioni, in via meramente esemplificativa, le numerose richieste di assistenza sanitaria, legale e di integrazione nella società Italiana.

Il P.I.R. Grazie anche alla collaborazione politica con Forza Italia si propone nelle Marche come forza politica di integrazione per far contare nella società italiana l'apporto delle comunità straniere e dei nuovi italiani.

In esito a questo interessante dibattito, dalle conclusioni rassegnate dal Coordinatore Marche Filippo Bambara che riportiamo qui di seguito: “conclusivamente da questo incontro emerge l'importanza dell'apporto sociale, culturale e professionale che la Comunità Romena Marche potrebbe dare in termini di contributo per lo sviluppo, in primis socio-sanitario, nei vari territori. Tutto questo partendo dalla considerazione che ciò non deve essere inteso quale costo ma una certificata risorsa per gli Enti locali in considerazione della nutrita presenza di cittadini europei di nazionalità Romena presenti sul nostro territorio. In tal senso, sono state delineate e illustrate prospettive operative concrete per garantire la piena fruizione di servizi in materia di assistenza Socio-Sanitaria, legale, sindacale etc. e, soprattutto, contribuendo a non disperdere l’identità  culturale e solidaristica tipica del popolo Romeno in ragione dei  valori fondanti che contraddistinguono la comunità e che sono il volàno per una sana e priva di pregiudizi integrazione a beneficio di tutti i cittadini”.
 Dopo ore di interessante dibattito il Coordinatore Marche ha ringraziato tutti i partecipanti per la loro presenza ad Ancona.

Il Portavoce P.I.R.

Avv. Giancarlo Germani



 


Share

Registrato

Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2009, Simple Machines
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.045 secondi con 21 query.